Piano di gestione degli allevamenti dei bovini iscritti ai Libri Genealogici delle 5 razze Italiane da Carne, finalizzato al risanamento dal virus responsabile della Rinotracheite Infettiva del Bovino (IBR)

Come già a Vostra conoscenza, la nuova PAC 2015-2020, sulla base dell'art.52 del Reg.UE 1307-2013, concede un sostegno accoppiato alle vacche nutrici iscritte ai Libri Genealogici o ai Registri anagrafici che hanno partorito nell’anno ed i cui vitelli sono registrati in Banca dati Nazionale entro i termini previsti dalla regolamentazione nazionale e comunitaria.

Un importo aggiuntivo, non superiore al 20% del premio di base, può essere concesso con l’obiettivo di attuare appositi piani selettivi o di gestione della razza. Anche per il 2017, a seguito del DM 5602 dell11 ottobre 2016, tale importo è finalizzato all’adesione al piano di risanamento dal virus responsabile della Rinotracheite Infettiva del Bovino (IBR) per le razze Chianina, Marchigiana, Maremmana, Romagnola e Podolica.

Negli anni, ANABIC ha più volte segnalato al Mipaaf la rilevanza che tale patologia sta assumendo sul territorio nazionale esprimendo viva preoccupazione per le conseguenze derivanti sia alle aziende sia all’attività di selezione.
Le normative sanitarie in vigore impongono infatti ai Centri Genetici l’introduzione di soli soggetti sierologicamente negativi oggi sempre più difficili da reperire con un evidente rischio di forte riduzione della variabilità genetica di razza, condizione particolarmente grave nelle popolazioni di limitata consistenza quali quelle delle razze Marchigiana, Chianina, Romagnola, Maremmana e Podolica. A ciò si aggiunge il rischio di infezione all'interno dei Centri genetici, purtroppo già verificatosi, con blocco delle attività e perdita di soggetti di alto pregio.

La misura in oggetto rappresenta una importante occasione per affrontare in modo concreto il problema. Per questo, il Mipaaf ha invitato Anabic ad adoperarsi al fine di cogliere questa opportunità, coinvolgendo il maggior numero possibile di aziende nel piano di risanamento. Tale piano, attualmente all'attenzione di un tavolo congiunto tra Ministero dell'Agricoltura e Ministero della Salute, è ormai definito nell'impianto generale e vi sarà recapitato quanto prima.

Considerata l'importanza di questa opportunità invitiamo gli allevatori ad aderire al piano barrando l'apposito campo nella Domanda Unica di Pagamento.

Domanda di Adesione al Piano 2017

Istruzioni Operative per gli Allevatori 2017

Bollettino per il pagamento delle ANALISI

 

Scarica il Piano

Decreto Ministeriale 0011100 del 01-06-2015

Linee Guida Biosicurezza

 

Istruzioni Operative per gli Allevatori 2016

Domanda di Adesione al Piano 2016

Istruzioni Operative per gli Allevatori 2015

Domanda di Adesione al Piano 2015

Area riservata Istituti Zooprofilattici

Area riservata Servizi Veterinari